Esci

Morellino di Scansano DOCG: Caratteristiche e abbinamenti

Preferiti
Condividi
Video loading placeholder

Il Morellino di Scansano DOCG nasce in una delle zone più suggestive della Maremma toscana, sui colli che circondano la provincia di Grosseto, ma è apprezzato e amato in tutta Italia. Attenzione: servitelo alla giusta temperatura



Morellino di Scansano DOCG


Morellino di Scansano: temperatura giusta per degustarlo

Come servire il Morellino di Scansano? Il vino rosso, si sa, non va mai gustato troppo freddo, ma la temperatura ideale non è neanche quella ambiente. Soprattutto in estate, infatti, si rischierebbe di servirlo troppo caldo. La temperatura giusta per il servizio del Morellino di Scansano DOCG va dai 18 ai 20°C e il calice ideale in cui servirlo è quello da vino rosso strutturato, ovvero un grande calice bombato e alto che permetta al vino di prendere aria e riposare prima di essere bevuto. 

Un consiglio pratico per raggiungere la temperatura giusta senza dover attendere troppo: quando la bottiglia è molto fresca provate ad avvolgerla con un panno bagnato con acqua calda del rubinetto. Ripetete l'operazione per due/tre volte e così potete raggiungere la temperatura ideale per questo vino.

Morellino di Scansano gradi

La gradazione alcolica del vino rosso Morellino di Scansano, secondo il disciplinare che ne regolamenta i metodi di produzione, deve raggiungere un minimo di 12,50%. La gradazione sale a 13% per la varietà Riserva invecchiata nelle botti di legno. 

Morellino di Scansano o Chianti?

Anche il Chianti, come il Morellino, è un vino toscano che si produce con uve Sangiovese; ma quali sono le differenze tra i due vini? Sicuramente il Chianti è un vino che risulta più corposo e tannico, si potrebbe dire più difficile. Il Morellino, invece, con il suo sapore fruttato, è un vino che piace a molti e si abbina facilmente a diverse tipologie di piatti. Il Chianti, invece, richiede abbinamenti più specifici, come quelli con la selvaggina da piuma, il cinghiale e i salumi molto sapidi. 

Morellino di Scansano: la regione di produzione

Un piccolo territorio, una storia millenaria e una denominazione che ricorda un cavallo dal colore nero. Il Morellino di Scansano nasce in una delle zone più suggestive della Maremma toscana, sui colli che circondano a sud la provincia di Grosseto. Una terra incontaminata e fortemente legata alle tradizioni, nella quale lavoro dell'uomo e della natura sembrano compenetrarsi sotto il segno di una rara armonia.

Il borgo di Scansano, in Toscana, situato su un poggio a cavallo tra le valli dell'Ombrone e dell'Albegna, ha origini medievali ma il ritrovamento di reperti etruschi lascia supporre che questa area sia stata abitata fin da epoche remote, tempi nei quali la coltura della vite era già ampiamente diffusa.  Gli ordinati filari delle vigne accompagnano le dolci alture e caratterizzano il paesaggio di questa area della Maremma, che grazie alla sua favorevole collocazione geografica è da sempre meta di un turismo alla ricerca di tranquillità e di sapori genuini.

Morellino di Scansano Docg Bufferìa Conad

Il Morellino della cantina Bufferìa è un vino che rispecchia tutte le caratteristiche tipiche di questa tipologia. Dal colore rosso vivido e dal sapore asciutto e fruttato, Il Morellino Bufferìa si lega strettamente alla storia della cantina, che nasce nella prima metà del Novecento come vetreria e lavorava in Valdesia e Valdarno.

Morellino di Scansano, abbinamenti per tutti i gusti

Questo vino si abbina molto bene alle carni dal sapore intenso. Provatelo in abbinamento a uno stinco di maiale al forno, a uno stracotto d’asino oppure a un brasato di manzo al vino rosso, usando il Morellino anche per la cottura.

Per un aperitivo, il Morellino si abbina ai salumi e formaggi provenienti dalla sua stessa zona, come con un prosciutto toscano DOP e un pecorino di Pienza DOP.

Per i primi piatti, potete abbinarlo a un delicato ma saporito risotto allo zafferano e asparagi oppure a un piatto di paccheri al forno con funghi e besciamella.

Cercate un abbinamento con un piatto vegetariano? Provatelo con un polpettone di melanzane o con la ricetta gourmet dei ceci neri con cipolla di Cannara.

 


Morellino di Scansano
Via XX Settembre, 36
Scansano
Grosseto
58054
info@consorziomorellino.it
0564507710


Territorio

Punti di interesse

Scopri di più
Punti di interesse
Scopri le ricette da abbinare
Primi piatti

Tagliolini al ragù di chianina, fonduta di pecorino e olio al prezzemolo

Tagliolini al ragù di chianina, fonduta di pecorino e olio al prezzemolo. Per preparare un primo piatto all'altezza della situazione quando si parla di pranzo o cena di Natale, è p...

25 min
4 pers
Bassa
Chef Stefano De Gregorio
Chef Stefano De Gregorio
Primi piatti

Pasta in bianco con crema di Parmigiano

Chi ha detto che la pasta in bianco si mangia solo quando si sta male? Oggi, insieme a Chef Deg prepariamo un primo piatto gourmet e super cremoso che è un vero e proprio omaggio a...

140 min
4 pers
Bassa
Chef Stefano De Gregorio
Chef Stefano De Gregorio
Secondi piatti

Fusi di pollo alla birra

Il pollo alla birra è ormai un classico della cucina italiana con il quale non si sbaglia mai. Le cosce di pollo sono una parte saporita ma magra, perché molto muscolosa e la cottu...

50 min
4 pers
Bassa
Chef Stefano De Gregorio
Chef Stefano De Gregorio
Minestre e Zuppe

Zuppa di pane, burro e alici

Zuppa di pane, burro e alici: ecco una ricetta povera per preparare un piatto da chef! Basta tostare la mollica di pane raffermo in forno, cuocerla in padella con latte e burro e f...

30 min
4 pers
Bassa
Chef Stefano De Gregorio
Chef Stefano De Gregorio

Leggi anche...

Contenuti preferiti