Esci

Una giornata sulle colline del Monferrato

Preferiti
Condividi
alt

In Piemonte, in una zona compresa tra le province di Asti e Alessandria e delimitata dal Po e dalla Liguria, si trova un territorio fatto di dolci colline che incanta per la sua natura e per la sua storia.

SCHEDA ITINERARIO

Il Monferrato

In Piemonte, in una zona compresa tra le province di Asti e Alessandria e delimitata dal Po e dalla Liguria, si trova un territorio fatto di dolci colline che incanta per la sua natura e per la sua storia. È il Monferrato, Patrimonio Mondiale dell’umanità dell’UNESCO insieme ai suoi Infernòt del Barbera e dell’Asti spumante.
Gli Infernòt sono le cave scavate nella roccia dai contadini con lo scopo di conservare il vino. Proprio per questo motivo queste cave si trovano principalmente nel Basso Monferrato Casalese, zona ricca di vigneti. Si tratta di strutture che raccontano la storia del territorio e, vista la loro eccezionalità non perdete l’occasione per visitarli prenotando una visita guidata.
Un tour alla scoperta degli Infernòt è imperdibile per gli appassionati di vino, ma se siete alla ricerca di percorsi di altro genere non rimarrete delusi.
Salite al Sacro Monte di Crea e al suo parco naturale per godere di un itinerario che unisce religione, arte e bellezze naturali: passeggiate sul sentiero nel bosco godendo dello splendido panorama sulla valle e fermatevi a vedere le 23 cappelle con le loro statue di gesso che portano verso il Paradiso, il punto più alto del percorso.
Dopo un tour tra storia e natura non rimane che dirigervi nell’antica capitale del Monferrato, Casale Monferrato, una delle cittadine del Piemonte più ricche di arte.

Con la sua lunga storia e l’alternanza dei popoli, Casale racchiude in sé segni di ogni epoca. Tante sono le chiese e i palazzi barocchi, ma da non perdere è anche il Duomo romanico e la Sinagoga del Seicento.
Infine, dopo una passeggiata per le vie del centro e una merenda a base di krumiri fermatevi al Castello che risale addirittura al 1300.

I piatti tipici del Monferrato

Non basterebbe una settimana per assaggiare tutte le specialità della zona del Monferrato e, per gustare più pietanze possibili, vi consigliamo di farvi preparare tanti piccoli assaggi nei ristoranti in cui pranzerete, iniziando dagli antipasti.
Insalata russa, vitello tonnato e insalata di carne cruda sono sempre presenti negli antipasti domenicali della zona, ma non pensate che siano finiti.
Aggiungetevi un bel misto di salumi, le acciughe con la salsa verde, un flan di cardi tipici della zona e una buona dose di bagna càuda per avere un mix di antipasti davvero completo.
Come in altre zone del Piemonte, anche nel Monferrato non mancano i ravioli del plin tra i primi insieme ai tajarin al burro e tartufo o al ragù e, tra i secondi, è imperdibile il fritto piemontese composto da frattaglie come polmone, rognone o cervella e da semolino dolce, mele e amaretto.
Se siete appassionati di vino non perdete un tour sulla Strada del Vino dell’Alto Monferrato per sei percorsi tutti da scoprire e, a Casale Monferrato concedetevi anche una dolce merenda a base di krumiri, i biscotti tipici della città.

Dove mangiare nel Monferrato

La prima tappa non può che essere a Casale Monferrato e, dopo una passeggiata per le bellezze storiche fermatevi all’Osteria Amarotto dove troverete la cucina tipica preparata con grande cura e un’ottima carta dei vini.
Immancabili nel menù il vitello tonnato e l’insalata di carne cruda e, tra le tante ricette tipiche in carta c’è anche la trippa alla monferrina.

Dopo un tour per le campagne a Bozzole vi attende il ristorante Le Braci dove, come già è intuibile dal nome, si mangia ottima carne cotta alla brace abbinandola a un buon Barbera locale. Non dimenticate di prenotare per avere il piacere di sedervi in uno dei tavoli intorno al grande caminetto centrale e gustare carne alla griglia o la bagna càuda del locale servita in accompagnamento al classico peperone, allo stracchino e a una fetta intera di filetto di manzo.

Sul Sacro Monte di Crea potrete fermarvi a pranzo al Ristorante di Crea, un locale con una vista stupenda sulla valle in cui assaggiare tutto il meglio della cucina locale.
Nel menù non manca il bollito misto, un’ottima battuta di Fassona, gli antipasti tradizionali con insalata russa e vitello tonnato e anche un ricco fritto piemontese tra i secondi piatti. Nel locale potrete gustare anche ottimi vini locali e, in particolare, una selezione di Grignolino.

 

 

alt

Itinerari

Piemonte

Scopri di più
Piemonte

Scopri alcune delle ricette piemontesi

Scopri alcuni dei ristoranti

Leggi anche...

Contenuti preferiti